Analisi di Laboratorio:
chimico-fisiche, mineralogiche e petrografiche

il servizio

Le analisi permettono di evidenziare e studiare strutture e materiali di dimensioni inferiori a quelle osservabili ad occhio nudo al fine di poter sviluppare ipotesi sulla tecnologia di preparazione e sui processi alterativi in atto:

  • esame in sezione (cross-section) di frammenti prelevati dalla superficie,
    per individuare la successione degli strati, al fine di ricostruire e studiare la logica di realizzazione di antichi modi di dipingere o costruire;
  • natura compositiva dei materiali:
    identificazione di materiali organici e inorganici, utilizzati nelle tecniche artistiche o nel restauro;
  • identificazione di leganti in sezioni di campioni pittorici.

Le analisi di laboratorio chimico-fisiche, mineralogiche e petrografiche vengono condotte attraverso microscopia ottica, microscopia a scansione elettronica (S.E.M.) e microscopia AFM (Atomic Force Microscopy). Tali indagini necessitano del prelievo di un campione da sottoporre ad analisi.

spettro di emmissione microscopio elettronico a scansione
Attraverso analisi di laboratorio si hanno preziose informazioni operative sulla natura e la composizione chimico-fisica dei materiali oggetto del restauro o del monitoraggio.

il metodo

I risultati delle analisi vengono composti in un report con relative descrizioni degli elementi individuati e commenti sulle problematiche riscontrate.