La Termografia nella Manutenzione di Componenti Elettrici.

il servizio

L'ispezione termografica dei componenti elettrici serve, in generale, ad identificare sovratemperature anomale, conseguenti sia ad aumenti nelle resistenze di contatto per allentamento del sistema di serrraggio o corrosione delle connessioni, sia al mal funzionamento di componenti, in modo da orientare e programmare oculatamente la fase di manutenzione vera e propria.

La termografia permette di evidenziare quei componenti che hanno (o che avrebbero ad un determinato carico di lavoro) una anomala temperatura di esercizio, e quindi un malfunzionamento.

La termografia è ormai una delle tecniche più importanti nella manutenzione predittiva di componenti elettrici poiché permette di:

  • valutare le condizioni del componente sotto osservazione ed il suo stato di degrado; rilevare la presenza di guasti incipienti;
  • prevenire guasti molto gravi che potrebbero provocare un fuori servizio della rete, compromettendo la produzione o lo svolgimento delle attività di processo.

In definitiva attraverso l'ispezione termografica si possono ottenere benefici come:

  • aumentare l’affidabilità del sistema elettrico;
  • ridurre i tempi di indisponibilità dei componenti evitando rilevanti conseguenze economiche che deriverebbero dall'interruzione della produzione o di erogazione di servizi;
  • migliorare la conoscenza del comportamento nel tempo di componenti con possibilità di un migliore sfruttamento degli stessi sotto l’aspetto delle prestazioni e della durata di vita utile;
  • aumentare la sicurezza del personale e consentire un generale miglioramento della qualità del lavoro svolto dagli operatori.
analisi componenti elettrici termografia di componenti elettrici morsetto allentato morsettiera
L'identificazione di elementi difettosi o malfunzionanti o di morsetti allentati avviene in tempo reale, senza interrompere il servizio.

il metodo

Di seguito alcuni esempi di applicazioni su componenti elettrici:

Componenti Elettrici

Potenziali cause di surriscaldamento
individuabili con ispezione termografica

Interruttori
Quadri di comando
Cabine di distribuzione

contaminazione
connessioni allentate
sovraccarico
manutenzione inadeguata

Trasformatori

basso livello o anomalie alla circolazione del fluido di raffreddamento

Passanti isolatori

sovraccarico
connessioni allentate
umidità

Scaricatori di sovratensione

umidità
connessioni allentate

Conduttori:
linee e componenti Alta, Media e Bassa Tensione
linee blindo sbarra
stazioni e sottostazioni A.T.
cabine di distribuzione
quadri comando, trasformatori
azionamento motori elettrici
motori elettrici, cavi.

carico sbilanciato
elevata resistenza di contatto
sovraccarico

L'ispezione viene pianificata in base alla tipologie delle utenze, alla loro criticità, alle condizioni di funzionamento; questa fase inoltre consente la raccolta dei dati che verranno a creare un database per l'analisi comparativa dei componenti, utilizzabile per stilare statistiche e analizzare particolari dati riscontrati.

Alla raccolta dei dati segue l'elaborazione: si compila un report in cui fra le altre informazioni vengono valutate e classificate le anomalie a seconda di diverse classi di rischio.

Tutti i dati sono in formato digitale, un fondamentale supporto che permette il trattamento dei dati per operazioni di confronto, analisi e definizione.